1.  
  2. E insomma c’è sto vicolo, dove ti vorrei portare, per dirti guarda è questo il vicolo che io non scambierei con una capitale.
    Forse solo con quella dove non so parlare perché ci sai parlare tu.
    Lì mi ci farei portare per farmi dire, guarda ti dò sei mesi per imparare. 

    Il fatto è che da quando mi hanno dato sta storia che devo scrivere un libro e lo devo fare entro le date mi viene voglia di scrivere qualsiasi cosa.

    D’altro.

    Che poi non è vero mi viene voglia solo di scrivere che questo è il vicolo dove ti vorrei portare.

     
  3. Da dietro questi vetri sporchi come in un acquario vedo scorrere la vita a Borgo Marina.
    La radio suona a Istanbul, la vicina salta la corda a Shanghai, i bimbi corrono in Senegal, l’ubriaco di turno urla in Italia e gli rispondono in Marocco.
    Sornioni stanno a guardare dal Bangladesh.
    E intanto io.
    Respiro.
    Aria artificiale, calore finto di una luce bianca al neon.
    Vivo fuori dalla mezcla che di me non sa. Io sono quella con la bici, che entra ed esce e ogni tanto incontra gli sguardi.
    E non sanno se magari sono stronza come gli altri, che li odiano, questi immigrati di merda.
    Invece no.
    Io nell’acquario, io lì respiro solo, soltanto nelle loro storie che non so.
     
  4. anditemporary:

    I’m really digging this poster I found in our office. 

    (Fonte: lejeuduprochaintrain)

     
  5. Mediterraneo che c’innamora

     
  6. Manuale per cospirare un Cronopio

    (Fonte: letrania)

     

  7. iltibetano:

    1) fatti i cazzi tuoi. I cazzi tuoi sono i cazzi del proletariato

    2) non dare consigli non richiesti. Consiglia sempre la via rivoluzionaria

    3) parla solo di quello che conosci bene. Parla del pensiero di Marx. Nessuno conosce bene il pensiero di Marx. Parlane comunque….

     

  8. Ogni tanto vieni a fare un giro nel mio mondo

    ogni tanto vieni a fare un giro nel mio mondo

    -ma è meraviglioso
    fa quasi piangere alla fine..-

    -sì…-

    -tenerissimo  geniale
    io però m’aspettavo che diventasse un tutt’uno alla fine, neve e sabbia mescolate ed unite..-

    -non sempre l’amore si compie…
    però è bello comunque :)
    anche io che l’avevo già visto non mi ricordavo
    e pensavo si mescolassero-

    -per me si compie eccome, ma nn si può vedere
    perchè…-

    *

     
  9.  
  10. Rimandare è semplicemente stupido. Anche domani dovrai decidere, perché dunque non farlo oggi? E pensi forse che domani sarai più saggio di oggi? Pensi che domani sarai più vivo di oggi? Pensi che domani sarai più giovane di oggi, più fresco? Domani sarai più vecchio, avrai meno coraggio; domani avrai più esperienza, più astuzia; domani la morte sarà più vicina - inizierai a titubare, avrai più paura. Non rimandare mai a domani. E chi può dirlo? Il domani può venire, come può non venire. Se devi decidere, devi decidere in questo preciso istante. Il dottor Vogel, di professione dentista, conclude la visita a una ragazza molto avvenente dicendo: “Signorina Baseman, temo che dovrò estrarle il dente del giudizio!” “Mio Dio!” esclama la ragazza “preferisco avere un bambino!” “Come desidera,” replica il dottor Vogel, “veda di decidersi, in modo che possa sistemare la poltrona di conseguenza.” Decidi. Non continuare a rimandare all’infinito! Osho